You are here
Home > Automobilismo > La formula 1: i protagonisti

La formula 1: i protagonisti

Il Mondiale di Formula 1 2013 vede la partecipazione di ventidue piloti, per un totale di undici scuderie coinvolte: si tratta della Red Bull (che monta motori Renault), della Ferrari, della McLaren Mercedes, della Lotus (con propulsori Renault), della Mercedes GP Petronas, della Sauber (equipaggiata con motori Ferrari), della Toro Rosso (anch’essa con motori Ferrari), della Force India (motori Mercedes), della Williams (motori Renault), della Caterham (anche in questo caso motori Renault) e della Marussia Cosworth.

Tutte le monoposto utilizzano pneumatici Pirelli, che dal 2011 è fornitore unico delle gomme: l’azienda italiana ha preso il posto di Bridgestone, che fino al 2010 gestiva interamente i set di pneumatici del Circus (dopo un periodo di concorrenza, con la presenza di Michelin e Goodyear).

Pirelli, per altro, negli ultimi giorni è finita nell’occhio del ciclone a causa delle ripetute esplosioni di pneumatici verificatesi nel corso dell’ultimo GP, ruote esplose a cause delle gomme di quest’anno, che in effetti, sono più morbide rispetto al passato, pensate per fornire prestazioni migliori (si calcola un abbassamento dei tempi sul giro di mezzo secondo in media), anche se la conseguenza è che il degrado termico diventa più veloce.

Per Pirelli, cause incidenti sono da ricercare in un bug del regolamento FIA.

Leggi anche:

Pirelli problema pneumatici (su Messaggero)

Tra gli altri fornitori storici del Circus, non si può non citare un’altra azienda italiana, la Magneti Marelli, da anni impegnata nelle più importanti competizioni motoristiche a due e quattro ruote, e sponsor tecnico di Red Bull e Ferrari, alle quali fornisce componenti e sistemi elettronici. Il cronometraggio ufficiale di tutti i Gran Premi, invece, è affidato da quest’anno alla Rolex: la storica azienda produttrice di orologi svizzera (che per altro è anche main sponsor del GP d’Australia), infatti, ha preso il posto della Tag Heuer, che fino all’anno passato si occupava delle rilevazioni cronometriche su tutti i circuiti.

Top