You are here
Home > Motociclismo > Imprese motoclistiche

Imprese motoclistiche

Quando si parla di motociclismo si entra in uno sport fantastico, a tratti addirittura epico ed eroico. Alcuni “rider” sono dei veri e propri “eroi” in salsa moderna, e tra tante gare emozionanti, che ci fanno stare “in piedi sul divano” (cit. Guido Meda) ne abbiamo scelte tre che sono delle vere e proprie imprese.

La prima è quella di Luca Cadalora, che dopo 4 anni passati con la Yamaha nella classe 500 del Motomondiale (la attuale MotoGP) ha deciso di sfidare addirittura Mick Doohan con una Honda NSR “satellite”. Doohan aveva la moto migliore del “parco”, ma l’italiano sfoggia una prestazione impeccabile in Malesia, a Shah Alam, e all’australiano non resta altro che rimanere con le pive nel sacco.

La seconda è di Max Biaggi, che dopo aver vinto 4 titoli di seguito in 250 passa in 500, in sella a una Honda NSR. Già nella prima gara con la nuova moto e in una categoria superiore, Biaggi conquista pole, giro veloce e vittoria a Suzuka, entrando nel libro dei guinness.

La terza è quella di Valentino Rossi, che dopo aver vinto il secondo titolo in MotoGP, in Australia riceve una penalità di 10 secondi a causa di un sorpasso con bandiere gialle. Nonostante questo Rossi continua a spingere e addirittura guadagna un secondo al giro sul secondo, Loris Capirossi. Una prestazione decisamente entusiasmante, che ha messo in evidenza quanto il romagnolo fosse un passo avanti a tutti gli altri.

Chiudiamo con l’impresa leggendaria di Michele Pirro al Round 10 del CIV Superbike al Mugello. In 12 giri Michele porta a casa davvero un’impresa epica, che potete guardare qui.

Per il testo grazie ad Alberto Naska, qui trovate il suo canale YouTube.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

19.486 Commenti di spam bloccati finora da Spam Free Wordpress

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Top