You are here
Home > Sport > Come evitare ernie durante la ginnastica

Come evitare ernie durante la ginnastica

Fare sport è la cosa più sana che ci possa essere perché mantiene il nostro corpo sempre giovane ed in forma. D’altra parte, come in tutte le cose, non bisogna mai esagerare perché altrimenti si rischia di farsi del male. Prendiamo ad esempio il sollevamento pesi, pratica nota anche come body building, uno dei rischi maggiori per chi si allena quotidianamente tra bilancieri e manubri è quello dell’ernia inguinale, ovvero una condizione con la quale il grasso che si trova nella zona intra-addominale o parte dell’intestino tenue escono dalla loro cavità e si insinuano ai lati della zona inguinale.

Nel caso specifico della ginnastica si parla di ernia inguinale acquisita e non di una cosa congenita, ovvero che si ha sin dalla nascita.

Diciamo che la maggior parte delle ernie sono legate in qualche modo alla genetica, nel senso che si può avere un po’ di debolezza strutturale nel rivestimento della parete addominale e, dopo un certo sforzo, il viscere va fuori rispetto alla sua posizione consueta. Indipendentemente dalla genetica, però, ci sono alcune semplici misure di prevenzione che si possono adottare per evitare di avere un’ernia mentre si fa ginnastica.

Per prima cosa bisogna iniziare ogni allenamento con un buon riscaldamento (che tra l’altro è fondamentale anche per evitare stiramenti o strappi muscolari).

A questo punto bisogna essere consci dell’importanza di fare gli esercizi in maniera lenta e costante: quando si aumenta il peso di un bilanciere, ad esempio, bisogna cercare di farlo in piccoli incrementi, altrimenti i rischi sono maggiori.

Non bisogna mai forzare eccessivamente oltre il limite. E’ vero che spingere un po’ di più oltre il proprio massimo consente al muscolo di crescere, ma andare troppo oltre non porta alcun beneficio al muscolo e, anzi, fa rischiare ancora di più un infortunio o un’ernia.

Chiudiamo con due consigli generali che possono aiutare ad evitare l’ernia. Il primo è che bisognerebbe sempre mantenere un corpo sano e tenere il peso sotto controllo aiuta molto perché il rischio legato alle ernie (non solo quella inguinale, ma anche quella cervicale, ad esempio) è il sovrappeso, il secondo è che non bisognerebbe fumare perché questa cattiva abitudine può aumentare il rischio di avere un’ernia. Fumare, infatti, carica il corpo di tossine pericolose che incidono negativamente sulla capacità del corpo di produrre gli enzimi che promuovono la creazione e la crescita delle cellule. Questo può indebolire il rivestimento addominale. In aggiunta a ciò, la tosse pesante (molto comune tra i  fumatori) può portare il rivestimento addominale ad indebolirsi e a strapparsi, con il rischio di avere un’ernia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

19.388 Commenti di spam bloccati finora da Spam Free Wordpress

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Top