You are here
Home > Sport > Che cosa sono gli esports?

Che cosa sono gli esports?

Su Sport Minori trovano spazio tutti gli sport che rimangono un po’ ai margini dei palinsesti televisivi delle principali emittenti. Sport di nicchia, insomma, con un seguito limitato. Nel presentare gli esports (sport elettronici) ci siamo chiesti, innanzitutto: sono realmente sport? e soprattutto, sono “minori”? 🙂

Probabilmente, specie in Italia, gli esports sono un una disciplina di cui si parla, ma non ai livelli dell’hype che c’è oltreoceano (stati uniti e america latina) e nel Nord Europa (Germania e Paesi Scandinavi in particolare), e che grazie a portali dedicati piano piano sta facendosi conoscere.

Ma in cosa consistono gli esports?

Molto semplicemente, gli esports sono gare di videogiochi, come ad esempio FIFA 2016, organizzati come se fossero veri e propri tornei sportivi, con regolamenti, eventi dedicati, classifiche. Le sfide tra i giocatori non si giocano online, ma LIVE, in palazzetti dello sport e piccoli stadi. Ciò che succede sul monitor dei partecipanti viene trasmesso su maxischermi in modo che il pubblico possa seguire l’andamento dei match, tifare e, da qualche tempo, anche scommetterci sopra. L’obiezione immediata potrebbe essere che “i videogiochi non sono uno sport!” ma non ci si lasci trarre in inganno dal luogo comune che vuole  i giochi elettronici appannaggio esclusivamente di nerd sociopatici: come segnala ESPN (http://www.espn.com/esports/story/_/id/16454680/the-2016-top-10-esports-draft ) i migliori team del 2016, oltre a ritirare premi in denaro generosissimi, si sono un creati un seguito di pubblico che ben poco avrebbe da invidiare a moltissime squadre di calcio.

Sì perché se originariamente il videogame era un fatto privato, uomo vs CPU, con l’avvento del multiplayer online è diventato un fenomeno “social”. Molti videogamers hanno una vita sociale intensissima e gli incontri di esports attraggono folle di adoranti fan, sponsors, televisioni.

Uno sport minore?

In Italia, forse ancora. Ma, come scritto prima, in U.S.A. è un vero e proprio fenomeno mediatico che si è guadagnato anche canali televisivi dedicati. La consacrazione potrebbe avvenire a Tokio 2020 , le olimpiadi giapponesi in cui, si rumoreggia, gli esports potrebbero essere inseriti come disciplina sperimentale. Per ora non è avvenuto, e le nuove discipline ammesse per questa edizione sono: karate, arrampicata, surf, baseball/softball e, udite udite, skateboard (fonte)

Staremo a vedere, per il momento ci limitiamo a segnalare che stanno nascendo, in italia, sempre più portali dedicati e anche i bookmaker -sempre sul pezzo!- si stanno piano piano attrezzando per consentire di scommettere sull’esito dei vari match che si svolgono nel mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

19.457 Commenti di spam bloccati finora da Spam Free Wordpress

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Top